SUPERAMMORTAMENTO E IPERMMORTAMENTO SOSTITUITI CON IL CREDITO D’IMPOSTA

Nel 2020 viene sostituito il superammortamento e l’iperammortamento con il credito d’imposta. La Legge di Bilancio prevede un credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi, compresi quelli immateriali.

Per la misura del credito si applicheranno percentuali differenziate in base al costo dell’investimento e alla tipologia del bene, viene riconosciuto per gli investimenti effettuati dal 1 Gennaio al 31 Dicembre 2020 oppure entro il 30 Giugno 2021, previo ordine accettato dal venditore e con il pagamento di un acconto pari o superiore al 20% dell’investimento entro il 31 Dicembre 2020.

I beni riportati nell’allegato A “Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello «Industria 4.0»”, annesso alla legge di bilancio 2017 possono usufruire del credito d’imposta pari a:

40% per investimenti fino a € 2.500.000,00

20% per investimenti da € 2.500.000,00 fino a € 10.000.000,00

I beni strumentali diversi:

6% fino a massimo € 2.000.000,00

Gli investimenti in software compresi nell’allegato B annesso alla legge di bilancio 2017

15% fino a massimo € 700.000,00

?>